Parquet in BagnoAvere il parquet in bagno è il sogno di tutte quelle persone che amano camminare scalze e percepire sensazioni antiche di calore e comfort, quasi fuori dal tempo, come se vi trovassimo in una baita di montagna o nel cuore del bosco.

Sono in molti a chiedersi se un bagno con pavimento in legno oltre ad essere bello sia anche pratico e usabile. E allora via on line a cercare sul parquet in bagno consigli e opinioni, foto di bagni con parquet e recensioni.

In questo breve articolo cercheremo di dirvi tutti i pro e i contro dei bagni con pavimento in legno.

Bagni con parquet: pro e contro

Il parquet in legno anche nella sala da bagno non è un problema, è necessario solamente scegliere l’essenza giusta e prestare attenzione a qualche accortezza in più.

L’azienda Parquettista Roma è pronta a rendere qualsiasi bagno più bello e prezioso, installando il parquet adatto e specifico ad ogni casa e ogni tipo di metratura.

Ma andiamo a scoprire qual è il miglior pavimento in legno per bagno, valutando le tipologie legnose, la posa e la posizione stessa della stanza in cui di deve intervenire.

L’umidità e la stabilità del parquet per il bagno

Come prima regola base, è importante valutare il grado di umidità della stanza che, in un bagno è generalmente più alta rispetto ad altri ambienti della casa. Bisogna ricordare che il legno è un materiale vivo, in continua trasformazione e risente delle condizioni della stanza come temperatura, umidità e secchezza della camera.

Vedi Anche  Tipi di parquet

Per essere confortevole, il grado di umidità di una stanza dovrebbe aggirarsi ad una percentuale tra il 50 e il 60%, con una temperatura tra i 18° e i 21° C.

In un bagno, dopo la doccia e il bagno, il livello dell’umidità può salire oltre questa percentuale ottimale, ma basta aerare la camera per tornare al grado consigliato. Quindi, è fondamentale che il bagno sia dotato di finestra o comunque sia provvisto di un oblò per far passare la giusta quantità d’aria.

Eventuali chiazze d’acqua o orme di piedi bagnati sul parquet bagno non danneggiano la superficie legnosa, basta ricordarsi di asciugare il pavimento in tempi utili, come si farebbe con un normale pavimento rivestito di piastrelle.

Pavimento in legno per interni: qual’è il parquet da bagno migliore?

bagno parquet moderno
bagno parquet moderno

L’essenza indicata per un parquet in bagno è di sicuro il rovere che è anche un legno locale e di facile reperibilità. Si tratta di una fibra molto resistente all’umidità e durevole nel tempo, forte e bella da vedere.

Proprio per queste caratteristiche funzionali ed estetiche, il legno del rovere è largamente impiegato nel rivestimento di pavimenti in legno per interni e diffuso in un ampio assortimento di tonalità e sfumature. Infatti, si parte da toni più chiari per arrivare ad ispirazioni che si confondono con il rosso e talvolta con l’ebano e il nero.

Il rovere ha al suo interno una sostanza particolare, il tannino, che si sprigiona a contatto con l’acqua e può causare delle macchie di colore rossastro.
In realtà, ci vogliono tanti giorni perché si verifichi questa reazione chimica, quindi è sufficiente arieggiare e asciugare il parquet bagnato dopo aver fatto la doccia o il bagno.

Vedi Anche  Parquet bianco: caratteristiche e qualità

È per questo che le botti di rovere vengono utilizzate per la vinificazione, proprio per il tannino che rilascia colore e profumo naturali.

Altre essenze legnose da utilizzare come parquet nel bagno possono essere il Teak, il Doussiè e la specialità Iroko, tutte esotiche e particolarmente belle da vedere e resistenti all’umidità.

Massello o laminato in bagno?

Per i propri pavimenti per bagni è meglio optare per una versione stratificata, più stabile ed elastica rispetto ai movimenti naturali delle plance del parquet.

Il pavimento in legno massello, invece, subisce più movimenti meccanici ed è quindi sconsigliato per un ambiente ricco di umidità come la toilette.

Finitura e posa del parquet per bagno

La finitura consigliata per un bagno con parquet è quella a vernice, meno delicata di una ad olio.

Per quanto riguarda la posa in un bagno con parquet, invece, bisogna prestare particolare attenzione e affidarsi ad una ditta specializzata come la Parquettista Roma, al fine di evitare qualsiasi tipo di errore, ristagno di liquidi e annerimento in futuro.

Per un ambiente carico di picchi di umidità come il bagno si consiglia la posa totalmente incollata che limita al massimo eventuali infiltrazioni d’acqua tra legno e massetto. Infine, si consiglia di applicare del silicone per sigillare lo spazio tra le pareti e il battiscopa in legno.

Per chi ama il bagno pavimento legno è utile anche la presenza di un deumidificatore, se il livello di umidità è maggiore alla norma, per evitare qualsiasi tipo di imperfezione del legno.

Chiudi il menu